D.C.A. in Rete – Corso per Medici

D.C.A. in Rete

 Corso di formazione per medici di medicina generale e pediatri di libera scelta
(accreditato ECM)

presso la Sala Convegni dell’Ordine dei Medici in via Papa Giovanni XXIII, 37 – Grosseto
I edizione 4 ottobre 2014 – II edizione 22 novembre 2014

costo: € 20,00
crediti ECM: 8

in collaborazione con l’Azienda Sanitaria ASL9 di Grosseto
e con il patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri 

dca_in_rete

I disturbi del comportamento alimentare (D.C.A.) sono un rilevante problema sociale e sanitario caratterizzato da una serie di convinzioni e comportamenti distorti incentrati su cibo, peso e corpo.

A volte i DCA sono interpretati come semplice eccesso di vanità o come risultato di traumi infantili, abusi sessuali e non ecc… Si è anche sminuito la sofferenza di queste persone, considerandole in parte o totalmente responsabili per la propria patologia.

I dati epidemiologici, in particolare per l’anoressia nervosa e per la bulimia nervosa comprese le loro varianti subcliniche, sono in costante aumento e l’OMS afferma che queste patologie rappresentino la seconda causa di morte tra gli adolescenti di sesso femminile (anche se il fenomeno è emergente nei soggetti di sesso maschile), dopo gli incidenti stradali.

Ecco quindi la necessità di un corso di formazione che fornisca ai medici di base, i primi a conoscere meglio di ogni altro i propri pazienti, competenze specifiche che permettano di formulare una diagnosi precoce sui DCA, inducendo coloro che ne sono affetti, a intraprendere e portare poi a conclusione un percorso terapeutico e di crescita personale, accompagnando nella vita di ogni giorno non solo i pazienti ma anche le loro famiglie.

Il medico di base è una delle figure che possiede le competenze adatte, generali, tecniche, motivazionali, deontologiche e legislative per un risultato efficiente ed efficace, che centralizzi la persona in tutte le sue angolazioni (dall’aspetto sanitario, al ruolo di medico di famiglia che lo rende più “vicino” al paziente e al suo contesto familiare) facendosi carico anche della continuità assistenziale di cui tali pazienti hanno enorme bisogno.

Il corso di formazione DCA in Rete si propone di integrare le competenze generali del professionista medico, perché insieme ad altri professionisti con competenze già acquisite e specifiche, vada ad integrarsi alla cura multidisciplinare di cui i soggetti affetti da DCA hanno bisogno.

CONTENUTI DELL’EVENTO FORMATIVO

*Il terzo settore in ambito socio-sanitario

*Principi di psicologia nei quadri clinici di DCA

*Principi di psichiatria nei quadri clinici di DCA

*Principi di trattamento psicoterapeutico

*Principi di patologia medica riferiti a quadri clinici acuti di DCA

*Principi di personalizzazione e pianificazione alimentare nei pazienti  affetti da DCA

*La multidisciplinarietà:  il modello vincente per il trattamento

*Il ruolo della famiglia come risorsa

Per il conseguimento dei crediti formativi, sono obbligatori: la frequenza, per non meno del 90% di ore previste dal programma, dimostrata con le firme di entrata ed uscita; il superamento di un test di apprendimento in uscita ed il test di gradimento finale.
 

Programma

Ore 8.30 – Adempimenti ECM

Ore 8.45 Saluti delle Autorità

SERGIO BOVENGA – Presidente OMCEO Grosseto
FAUSTO MARIOTTI– Direttore Generale Asl9,
MARIELLA FALSINI– Presidente Ass.ne Perle Onlus 

Ore 9.00 – Interventi

MARIELLA FALSINI
Presidente Ass.ne Perle Onlus
SIMONE ALESSANDRO NISI
Coordinatore Ass.ne Perle Onlus
Il ruolo del volontariato in ambito socio-sanitario: l’Associazione Perle  contro i DCA

FAUSTO MARIOTTI
Direttore Generale ASL9
Asl9 e Perle, il modello organizzativo innovativo presso il centro semipresidenziale Il Mandorlo

MAURIZIO RICCETTI
Psicoterapeuta Responsabile Centro Diurno Il Mandorlo
I percorsi del centro aziendale per i DCA

LEONARDO MENDOLICCHIO
Psicoanalista Direttore Sanitario Villa Miralago
La semeiotica dei quadri clinici di DCA: anoressia, obesità, bulimia e disturbi da alimentazione incontrollata 

LAURA DALLA RAGIONE
Medico Psichiatra Responsabile Palazzo Francisci
 La diagnosi precoce e diagnosi differenziale nei DCA e l’importanza di un trattamento multidisciplinare

VALENTINA CULICCHI
Medico Nutrizionista Centro Diurno Il Mandorlo
Principi di patologia medica riferiti a
quadri clinici acuti e cronici di DCA

PATRIZIA TODISCO
Psichiatra Responsabile Centro Villa Margherita
 La comorbilità nei DCA con un particolare riferimento al disturbo di personalità border-line

MARGHERITA PAPA
Dirigente Psicoterapeuta ASL9
I DCA nella prima e seconda infanzia

DANIELA POMPEI
Dietista ASL9
L’importanza dell’anamnesi alimentare in un sospetto di  dca

 13.30 – 14.30 INTERVALLO

 ANDREA SALVETTI

Medico Medicina Generale
MARIA CARLA MARTINUZZI
Pediatra Libera scelta
Il Medico di MG/PLS come risorsa nella diagnosi precoce

SILVIA DUETTI
Psicologa Ass.ne Perle
Conoscenze sui principali metodi
psicoterapeutici e socio-riabilitativi terapeutici
secondo le linee guida Ministeriali

 ANTONELLA LO PRESTI
CRISTIANA CONTATORE
Psicoterapeute Familiari Ass.ne Perle
Nella famiglia e con la famiglia

  GIULIO SANTI
Medico di Medicina Generale
L’integrazione del MMG/PLS nel team multidisciplinare

16.30 – Caso Clinico (facilitatori) 

17.00 – Role-playing (plenaria) 

17.30 – Discussione su Caso clinico – Diagnosi  

Scarica la Scheda d’Iscrizione cliccando sulle icone sottostanti 

pdf wordfile_jpg 

Rassegna Stampa

IlGiunco.net

GrossetoNotizie

Corriere di Maremma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *